• “Mi trovo sul Cammino di Santiago per i casi della vita. Cosa cerco? Niente che non possa esistere già nelle sue varie forme su questa terra. Il senso dell’irreversibile, la paura della morte, l’amore per i propri cari. Ma scavare mi piace e voglio farlo fino in fondo. Questa è ciò che io giudico spiritualità, ciò che ci dà il senso dell’appartenenza o dell’alienazione.
    La mia domanda sarà: che ci faccio qui?”
    Giovanna Gobbi, regista

     

    “Le aspettative troppo precise rischiano di rendere miope lo sguardo; prego solo di avere il cuore aperto ad incontrare e ad accogliere.”
    Rosario Tronnolone, redattore di Orizzonti Cristiani della Radio Vaticana, cura programmi dedicati ai libri, al cinema e alla cultura.
    Regista e attore.

     

     

    “Questo Cammino mi aiuterà nel mio lavoro di giornalista.
    Sarà una nuova esperienza e anche una sfida nella mia professione.”
    Andri Xhahi, giornalista

     

     

     

     Mi aspetto tutto, in primo luogo e’ una nuova esperienza dove conoscerò gente nuova, paesaggi diversi, tradizioni e culture nuove. Mi aspetto di fare un bel viaggio, una bella avventura, di conoscere posti nuovi, fare nuove conoscenze”
    Iva Pavletic, giornalista e conduttrice radiofonica

     

     

    “Parto perchè mi piacciono le sfide, mi piace viaggiare e conoscere luoghi e persone diverse. Ma soprattutto perchè si tratta di un’avventura radiofonica, la mia grande passione. Sarà sicuramente un’esperienza unica e irripetibile!” 
    Lara Drčič,
    giornalista e conduttrice radiofonica
    “In prima battuta mi verrebbe da chiedermi: già ma perchè lo faccio? Pensandoci un po’ lo faccio per condividere un ‘esperienza unica e per misurarmi con me stessa.”
    Donatella Pohar, giornalista caporedattrice

     

    “Sono partito a piedi così tante volte che conosco bene l’odore della polvere che si mischia al sudore, il sollievo dei piedi quando togli le scarpe, le facce  un po’ tutte uguali che incontri per strada,  il confondersi dei giorni e dei luoghi.  In questo viaggio che è piuttosto  un ritorno saprò ancora essere curioso?“
    Lorenzo Sganzini, responsabile dei programmi di Rete Due, la rete radiofonica culturale della Radiotelevisione svizzera

     

    “Finita la cattiva stagione si lasciano i quartieri d’inverno e ci si incammina, ancora una volta in cerca del mondo e di noi stessi. Percorriamo una nuova strada per arrivare a Santiago,
    in compagnia di pellegrini che parlano la nostra lingua anche se non abitano nel nostro paese.”
    Sergio Valzania, scrittore


Visualizza la via della plata in una mappa di dimensioni maggiori

Credits e ringraziamenti

un programma di Sergio Valzania
a cura di Giovanna Savignano

in collaborazione con:

European Broadcasting Union


Comunità RadioTelevisiva Italofona


Ente Turistico Spagnolo


Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Search